Dipartimento di<br /> Ingegneria Civile, Edile e Ambientale<br /> dell'Università degli Studi di Napoli Federico II

Dipartimento di
Ingegneria Civile, Edile e Ambientale
dell'Università degli Studi di Napoli Federico II

  • 30.12.2020: Nuove modalità iscrizioni al primo anno dei corsi di laurea magistrale (durata biennale) - a.a. 2020/21 ...approfondisci
  • 06.12.2020: L'Ateneo è in zona arancione. Cosa cambia ...approfondisci
  • 04.12.2020: Il nuovo Direttore del Dicea della Federico II ...approfondisci
  • 02.12.2020: ERASMUS+ 2020-21 - Selezione per l'a.a. 2020/21 - pagina dedicata (ultimo agg. 30/11/2020: avviso sottoscrizione contratto secondo semestre). ...approfondisci
  • 26.11.2020: Copertina rivista Atmosphere ...approfondisci
  • 14.11.2020: L'Ateneo è in zona rossa. Cosa cambia ...approfondisci
  • 11.11.2020: Prima tornata elettorale per l’elezione del direttore per il triennio 2020-2023 ...approfondisci
  • 03.11.2020: Premiati borse di studio Eccellenza DICEA ...approfondisci
  • 23.10.2020: AVVISO URGENTE dattica in modalità esclusivamente telematica per il canale primo anno di Ingegneria Ambiente e Territorio-Civile-Edile-Gestionale dei Progetti e delle Infrastrutture aula T-A1, plesso di via Nuova Agnano ...approfondisci
  • 20.10.2020: FASE 3 emergenza COVID19 ...approfondisci
  • Dicea
    News
    News
    L'Ateneo è in zona arancione. Cosa cambia

Data: 06/12/2020

Il passaggio della nostra Regione da zona rossa a zona arancione ci consente di modificare le disposizioni relative alle attività da poter svolgere in presenza, ovviamente sempre in accordo con le norme che tutelano la salute.  Ad esempio, è ora possibile svolgere in presenza attività didattiche per i primi anni e per classi poco numerose.

Per quanto riguarda il semestre in corso, la vicinanza temporale con il suo termine (almeno per la stragrande maggioranza dei Corsi di Studio) rende poco significativo un cambio di modalità di erogazione della didattica in questa fase. Pertanto, il nostro Ateneo al momento non prevede un passaggio alla didattica in presenza per il primo semestre dell'Anno Accademico 2020/2021. Eventuali eccezioni, autorizzate dal Rettore su richiesta motivata della Scuola, saranno adeguatamente pubblicizzate.

Per quanto riguarda il secondo semestre di questo Anno Accademico, invito tutte le Scuole e i Dipartimenti a prevedere la didattica in presenza almeno per il primo anno di corso e auspicabilmente anche per gli anni successivi al primo, nelle more di una prossima valutazione fatta alla luce dell'andamento del quadro normativo.

Inoltre, il passaggio in zona arancione ci consente di effettuare in presenza le verifiche e le altre attività curriculari, tra cui esami di profitto e prove intercorso, laboratori didattici ed esercitazioni, esami finali di laurea e proclamazioni, tirocini didattici e sopralluoghi didattici, sempre nel rispetto delle norme di contrasto al contagio ancora vigenti. Pertanto, i Dipartimenti e le Scuole possono da subito, se necessario chiedendo il sostegno della Ripartizione Prevenzione e Protezione, far partire questa nuova fase di attività in presenza, con particolare riferimento alle sedute di laurea e agli esami di profitto da svolgere nelle finestre d'esame tra la fine del primo e l'inizio del secondo semestre.

Per quanto riguarda le attività di ricerca, di laboratorio, di utilizzo delle biblioteche e le modalità di accesso ai Dipartimenti, non vi sono modifiche rispetto alle precedenti disposizioni.

Il Rettore

Allegati: