Dipartimento di<br /> Ingegneria Civile, Edile e Ambientale<br /> dell'Università degli Studi di Napoli Federico II

Dipartimento di
Ingegneria Civile, Edile e Ambientale
dell'Università degli Studi di Napoli Federico II

  • 24.05.2017: L'Università muore di burocrazia ...approfondisci
  • 23.05.2017: Il simulatore di guida VERA ...approfondisci
  • 19.05.2017: XIX Indagine (2017) - Condizione occupazionale dei Laureati: gli ingegneri al top, dopo i medici, ad un anno dal titolo ...approfondisci
  • 12.05.2017: Il nostro Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale tra i Dipartimenti di eccellenza italiani, secondo ex equo in classifica ...approfondisci
  • 12.05.2017: La Consulta ritiene illeggittimi i parametri per l'assegnazione dei costi standard agli Atenei ...approfondisci
  • 11.05.2017: Dis-coll per assegnisti e dottorandi con borsa dal 30/06/17 ...approfondisci
  • 02.05.2017: Il rapporto pubblicato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri: luci e ombre sulle classi di Laurea ...approfondisci
  • 26.04.2017: La mozione del Cun per la riforma delle classi di laurea ...approfondisci
  • 18.04.2017: Nuovi requisiti generali per l'accreditamento e la conseguente attivazione dei corsi di dottorato ...approfondisci
  • 01.03.2017: Certificazione Erasmus su Youthpass in pochi clic ...approfondisci
  • Dicea
    Internazionalizzazione
    Internazionalizzazione
    Overview


Le attività di internazionalizzazione sono finalizzate ad accrescere il ruolo del Dicea all’interno del panorama accademico internazionale, migliorando la qualità dell’offerta formativa di studenti, ricercatori e docenti.
Grazie ai molteplici contatti accademici con diversi Paesi esteri sviluppatisi nel corso degli anni, il Dicea ha creato un network di collaborazioni internazionali che include sedici università dislocate in differenti parti nel mondo.
Il processo di internazionalizzazione riguarda sia l’ambito della didattica, con il progetto Erasmus, che quello della ricerca, attraverso differenti canali quali la mobilità di docenti e studenti di dottorato in altri Paesi, la definizione di programmi integrati di studio mirati al rilascio di titoli doppi o reciprocamente riconosciuti e la stipula di accordi con università estere.