Dipartimento di<br /> Ingegneria Civile, Edile e Ambientale<br /> dell'Università degli Studi di Napoli Federico II

Dipartimento di
Ingegneria Civile, Edile e Ambientale
dell'Università degli Studi di Napoli Federico II

  • 30.12.2020: Nuove modalità iscrizioni al primo anno dei corsi di laurea magistrale (durata biennale) - a.a. 2020/21 ...approfondisci
  • 06.12.2020: L'Ateneo è in zona arancione. Cosa cambia ...approfondisci
  • 04.12.2020: Il nuovo Direttore del Dicea della Federico II ...approfondisci
  • 02.12.2020: ERASMUS+ 2020-21 - Selezione per l'a.a. 2020/21 - pagina dedicata (ultimo agg. 30/11/2020: avviso sottoscrizione contratto secondo semestre). ...approfondisci
  • 26.11.2020: Copertina rivista Atmosphere ...approfondisci
  • 14.11.2020: L'Ateneo è in zona rossa. Cosa cambia ...approfondisci
  • 11.11.2020: Prima tornata elettorale per l’elezione del direttore per il triennio 2020-2023 ...approfondisci
  • 03.11.2020: Premiati borse di studio Eccellenza DICEA ...approfondisci
  • 23.10.2020: AVVISO URGENTE dattica in modalità esclusivamente telematica per il canale primo anno di Ingegneria Ambiente e Territorio-Civile-Edile-Gestionale dei Progetti e delle Infrastrutture aula T-A1, plesso di via Nuova Agnano ...approfondisci
  • 20.10.2020: FASE 3 emergenza COVID19 ...approfondisci
  • Dicea
    Laboratori
    Laboratori
    HELab - Hydro Energy Laboratory


L'HELab (Hydro Energy Laboratory) è un laboratorio terzo appositamente creato per le prove di qualifica di gruppi elettromeccanici di pompaggio in ottemperanza al nuovo standard europeo EN16480, derivante dalle direttive 2005/32/EC e 2009/125/EC. Il laboratorio è dotato di tre diverse linee di misura per pompe di diversa taglia, motori e gruppi di pompaggio. Un sistema di controllo automatico consente la rapida acquisizione delle grandezze idrauliche, meccaniche ed eletteoche. Le competenze del personale impegnato nel laboratorio HELab riguardano l'efficienza dei gruppi di pompaggio, la produzione energetica, la meccanica dei fluidi, la prototipazione e il trasferimento tecnologico.

Responsabile: Armando Carravetta