Dipartimento di<br /> Ingegneria Civile, Edile e Ambientale<br /> dell'Università degli Studi di Napoli Federico II

Dipartimento di
Ingegneria Civile, Edile e Ambientale
dell'Università degli Studi di Napoli Federico II

  • 29.09.2017: Giornata di Studio ‘PROBLEMI E SOLUZIONI DI INGEGNERIA GEOTECNICA’ ...approfondisci
  • 13.09.2017: Avviso relativo all'acquisizione dei CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogico e metodologie e tecnologie didattiche ...approfondisci
  • 11.09.2017: Bando Nazionale per premi di laurea sull'Ingegneria delle Dighe ...approfondisci
  • 05.09.2017: Calendario delle Presentazioni dei Corsi di Studio alle aspiranti Matricole ...approfondisci
  • 28.08.2017: Progetto Pilota “Paesaggio da tutti – Paesaggio per tutti” ...approfondisci
  • 11.07.2017: Università e ITS: l'intervista al Magnifico Rettore della Federico II del Sole24Ore ...approfondisci
  • 11.07.2017: INTERNATIONAL CONGRESS ON TRANSPORT INFRASTRUCTURE AND SYSTEMS APRIL 10/12, 2017: The Results ...approfondisci
  • 24.05.2017: L'Università muore di burocrazia ...approfondisci
  • 19.05.2017: XIX Indagine (2017) - Condizione occupazionale dei Laureati: gli ingegneri al top, dopo i medici, ad un anno dal titolo ...approfondisci
  • 12.05.2017: Il nostro Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale tra i Dipartimenti di eccellenza italiani, secondo ex equo in classifica ...approfondisci
  • Dicea
    Progetti di ricerca finanziati in corso
    Progetti di ricerca finanziati in corso
    STABULUM

Progetto: STABULUM

Area: Ingegneria sanitaria-ambientale - ICAR/03

Tipologia di progetto: POR Campania
Anno: 2013
Durata: 2010-2013
Con il supporto di: Campania Region

Descrizione del progetto "STABULUM":
Il Progetto Sistema integrato di TrattAmento di reflui BUfalini, voLto al recUpero idrico ed al risparMio energetico – STABULUM, è stato finanziato, nel Dicembre 2010, dall'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania. Esso propone una soluzione ad uno dei problemi più gravosi per le aziende bufaline (ma, più in generale, per tutte le aziende zootecniche), costituito dal soddisfacimento del fabbisogno idrico necessario per l'abbeveraggio dei capi, l'asportazione delle deiezioni, il lavaggio dei locali e dell'impianto di mungitura, affrontandolo in linea con uno degli indirizzi strategici della politica ambientale comunitaria, connesso alle imprescindibili esigenze di risparmio e riciclo dell'acqua.

Clicca qui per il video del progetto


Gruppo di ricerca

Responsabile scientifico: Francesco Pirozzi